stemma della regione
      Regione Piemonte
Accedi ai servizi
Utenti con dislessia
logo del comune
Comune di Verzuolo
Stai navigando in : Comune > Casi positivi
Emergenza COVID 19 a Verzuolo
In questa sezione sarà possibile consultare la normativa e le notizie del Comune di Verzuolo relative all'emergenza sanitaria da Coronavirus.
Uffici comunali

Il Municipio è chiuso al pubblico come da disposizione regionale.
Gli uffici rispondono alle richieste ed esigenze della cittadinanza tramite email o consulto telefonico. 
Per le urgenze indifferibili per le quali si rende necessario l'accesso al Municipio è necessario fissare un appuntamento.
Per le dichiarazioni di nascita e di decesso, l'accesso sarà consentito secondo le consuete modalità.

Di seguito i numeri degli uffici a cui effettuare le prenotazioni:
  • anagrafe/stato civile/elettorale/cimiteri: 0175255151 - 152 - 153 -
  • segreteria/commercio/protocollo: 0175 255111 - 113 - 114 - 116
  • tributi: 0175 255131- 132
  • ragioneria/economato: 0175 255121 - 122 - 172 - 133
  • polizia locale: 0175 255161 - 162 - 163 - 164
  • urbanistica/edilizia segreteria: 0175255141 - 149 - 144 - 145

Casi positivi

24 marzo 2020: primo caso positivo al Covid-19. La persona è purtroppo deceduta nei giorni successivi al ricovero in ospedale.
26 marzo 2020: secondo caso.
31 marzo 2020: terzo caso.
7 aprile 2020: quarto caso, una persona con residenza a Verzuolo, ma domiciliata da parecchio tempo fuori Comune.
9 aprile 2020: quinto caso.
10 aprile 2020: sesto caso, ma già in ospedale dove resta ricoverato.
13 aprile 2020: settimo e ottavo caso.
19 aprile 2020: nono caso.
24 aprile 2020: decimo caso.
25 aprile 2020: undicesimo caso.
15 maggio 2020: dodicesimo caso.
24 maggio 2020: tredicesimo caso.
29 maggio 2020: quattordicesimo caso.
5 giugno 2020: quindicesimo caso.
9 giugno 2020: sedicesimo caso.
17 giugno 2020: diciassettesimo caso.

Attualmente Verzuolo non registra casi positivi al Coronavirus.

Aggiornato al 25/06/2020.


Riunioni C.O.C. (Centro Operativo Comunale)

23 marzo 2020: attivato, a livello preliminare, il C.O.C. Tra le prime decisioni intraprese la sospensione del mercato settimanale del martedì (ripreso poi dal 14 aprile, vedi voce relativa).
6 aprile 2020: il Sindaco Giancarlo Panero in qualità di Responsabile del C.O.C. ha deciso di acquistare maschere protettive e tute per gli operatori volontari di Protezione Civile. L’associazione «Officina delle Idee per l’Ospedale di Saluzzo» fornirà alla Protezione Civile ulteriori maschere protettive. Tra gli argomenti più importanti affrontati, causa la nuova disposizione della Regione Piemonte, l'impossibilità di garantire l’uso dei parchi gioco per i bambini in difficoltà. Sempre per i più piccoli in difficoltà la cooperativa Valdocco sta predisponendo il progetto per la loro assistenza online.
4 maggio 2020: decisa la riapertura dei cimiteri dal 07-05-2020 con installazione disinfettanti, obbligo mascherina e rispetto delle distanze; le panchine restano «impacchettate», i parchi chiusi; Municipio chiuso su disposizione regionale aperto solo per urgenze; allo studio modalità di accoglienza dell'utenza in Municipio quando riaprirà («filtro» a piano terra, una persona per ufficio, misurazione temperatura); assenza di positivi in casa di riposo, in lista per i tamponi ospiti e operatori.
18 maggio 2020: prorogata la chiusura dei parchi gioco a causa delle norme imposte dal Governo (allegato n° 8 del DPCM 17/05/2020) e dalla Regione (punto n° 23 del decreto regionale n° 58 del 18/05/2020); deciso, invece, lo «spacchettamento» delle panchine; si resta in attesa di chiarimenti dalla Regione per autorizzare ampliamenti dei dehors, dal momento che le attuali norme piemontesi non li rendono attuabili concretamente; allo studio da parte degli uffici comunali una nuova articolazione del mercato dal prossimo 26 maggio 2020 nel rispetto delle nuove norme governative; in atto la redazione di un nuovo protocollo di sicurezza e della copertura assicurativa per dipendenti e amministratori ai fini della riapertura al pubblico del Municipio.

Mercato

Dal 26 maggio, il mercato di Verzuolo torna, per la prima volta durante la pandemia, ad accogliere anche banchi di genere non alimentare, in linea con quanto disposto dal Presidente del Consiglio dei Ministri e dalla Regione Piemonte; quest’ultima, infatti, aveva fissato il rientro degli extralimentari dal 20 maggio.
Il Sindaco GianCarlo Panero ha firmato l’ordinanza (n° 226) che sancisce l’organizzazione. Il mercato torna nell’area tradizionale inclusa tra piazza Martiri della Libertà e vicolo Fucina.

I frequentatori/clienti del mercato dovranno attenersi alle seguenti regole dettate da Governo e Regione:
1. obbligo di indossare mascherine; 
2. uso dei guanti "usa e getta" nelle attività di acquisto, particolarmente per l’acquisto di alimenti e bevande; 
3. rispetto del distanziamento interpersonale di almeno un metro. 

Le misure a carico degli ambulanti sono le seguenti:
1. Ogni concessionario occuperà, tendenzialmente, il proprio posteggio indicato nell’autorizzazione posseduta seguendo le indicazioni degli operatori di Polizia Locale che provvederanno a risistemare le varie attività distanziandole e/o dislocandole a seconda delle esigenze.
2. L’operatore e gli addetti alla vendita prima dell’accesso al luogo di lavoro si sottoporranno autonomamente al controllo della temperatura corporea. Se la temperatura risulterà superiore ai 37,5° l’operatore e gli addetti alla vendita dovranno astenersi dal presentarsi sulla propria postazione di vendita.
3. Informativa alla clientela delle disposizioni su sistemi di protezione (mascherine, guanti, ecc.).
4. Messa a disposizione della clientela di prodotti igienizzanti per le mani in ogni banco.
5. Rispetto del distanziamento interpersonale di almeno un metro.
6. Rispetto del distanziamento interpersonale di almeno un metro dagli altri operatori anche nelle operazioni di carico e scarico.
7. In caso di vendita di abbigliamento e delle calzature: dovranno essere messi a disposizione della clientela guanti monouso da utilizzare obbligatoriamente per scegliere in autonomia, toccandola, la merce.
8. In caso di vendita di bene usati: igienizzazione dei capi di abbigliamento e delle calzature prima che siano poste in vendita.

A monitorare sull'osservanza delle regole sono la Polizia locale e la Protezione Civile.

Documenti allegati:
Ordinanza n° 226


Mascherina e guanti obbligatori

Se sulla mascherina l'obbligo è chiaro (sia dal Ministero della Salute che dalla Regione) sui guanti specifichiamo che:
•    il DPCM del 26/04/2020 all'allegato 5 punti 5 e 6 (in allegato) impone l'uso dei guanti a: 1) tutti coloro che vendono; 2) a chi compra soprattutto alimentari e bevande.
•    il decreto 50 della Regione Piemonte (in allegato) non impone l'uso di guanti ad eccezione del punto 9 riservato a chi vende.

Di conseguenza:
•    l'ordinanza sindacale che impone l'uso di mascherine e guanti è revocata (in allegato) perché le sue disposizioni sono già contenute nel DPCM del 26/04/2020
•    al momento e in attesa di ulteriori chiarimenti ricordiamo sul territorio di Verzuolo l'obbligo all'uso dei guanti come previsto dall'allegato 5 del DPCM a: 1) tutti coloro che vendono; 2) a chi compra soprattutto alimentari e bevande.

In allegato anche:
•    il decreto 63 della Regione Piemonte (in allegato) che prevede l'obbligo di mascherina nei luoghi chiusi (inclusi i messi di trasporto).

N.B. in ottemperanza al decreto regionale n. 64 della Regione Piemonte (integrazione al n. 63), in allegato, è obbligatorio utilizzare la mascherina anche in TUTTI i luoghi all'aperto del Piemonte dal 29 maggio al 2 giugno.

Documenti allegati:
Revoca ordinanza
Decreto n. 50 REGIONE PIEMONTE
Allegato n. 5 DPCM 26/04/2020
Decreto n. 63 REGIONE PIEMONTE
Decreto n. 64 REGIONE PIEMONTE


Aree verdi, passeggiate, panchine

Prorogata, come da decisione del C.O.C. (Centro Operativo Comunale) del 18 maggio 2020, la chiusura dei parchi gioco. Le norme imposte dal Governo (allegato n° 8 del DPCM 17/05/2020) e dalla Regione (punto n° 23 del decreto regionale n° 58 del 18/05/2020) rendono impossibile la riapertura.
Il Governo, infatti, impone ai gestori (in questo caso il Comune) di «mettere a disposizione personale per la realizzazione delle funzioni di: a) manutenzione e controllo periodico; b) pulizia periodica degli arredi; c) supervisione degli spazi». Non solo: sempre nell’allegato n° 8 il Governo impone di «eseguire la supervisione degli spazi, verificando in particolare che: a) i bambini e gli adolescenti siano accompagnati da adulti; b) tutte le persone che accedono siano dotate di mascherine se di età superiore ai 3 anni, e che non si determinino densità fisico tali da pregiudicare il rispetto delle prescrizioni sul distanziamento fisico (almeno un metro fra ogni diversa persona presente nell’area)».
Sulla questione si sottolinea anche la nota UNCEM che ripropone le medesime problematiche:

Il C.O.C., invece, ha deciso lo «spacchettamento» delle panchine.

Riaperto, nella sola mattina di mercato (martedì), il servizio igienico di via Roma.

Cimiteri e funerali

Il Centro Operativo Comunale (C.O.C.), nella riunione del 4 maggio 2020, ha deciso la riapertura dei cimiteri da giovedì 7 maggio 2020 con orario estivo (dalle 7 alle 21, 7 giorni su 7). Saranno presenti dispenser per disinfettante e cartellonistica per ricordare l’obbligo di indossare la mascherina, pulirsi le mani e rispettare la distanza di sicurezza interpersonale. Polizia locale e Carabinieri effettueranno controlli per verificare il rispetto delle regole; se verranno infrante i cimiteri saranno nuovamente chiusi. 

Ai servizi funebri si potrà accedere in un massimo di 15 persone. È richiesto in tutti i casi il rispetto della distanza di sicurezza superiore a 1 metro tra le persone e l'utilizzo di mascherina.

Igienizzazione delle strade

25 marzo 2020: iniziata l'igienizzazione della cittadina a cura della cooperativa Proteo su indicazione del Consorzio Servizi Ecologia Ambiente (Csea) e del Comune di Verzuolo.
1 aprile 2020: predisposto un secondo intervento.

Raccolta differenziata

Nuove regole per la raccolta differenziata. La novità più grande è, per i rifiuti indifferenziati di persone NON positive, utilizzare 2 o 3 sacchetti possibilmente resistenti (uno dentro l'altro) all'interno del contenitore che si usa abitualmente.
La differenziata va continuata a fare come fatto sino ad ora. I fazzoletti di carta usati se si è raffreddati vanno buttati nella raccolta indifferenziata. Nella raccolta indifferenziata vanno gettati anche guanti e mascherine usate.
I sacchetti vanno ben chiusi.


Buoni alimentari

A partire da mercoledì 3 giugno 2020 e fino al 19 giugno 2020 sarà possibile presentare nuova domanda per i buoni alimentari.

Si tratta di una misura eccezionalmente finanziata per intero dal Comune di Verzuolo, differente quindi dalla precedente già erogata. Sono beneficiari i residenti e in via prioritaria chi ha/è:
  • Residenza anagrafica nel Comune di Verzuolo da almeno 5 anni;
  • Titolari, dipendenti o collaboratori di attività autonoma con sede a Verzuolo;
  • Titolari, dipendenti o collaboratori di bar, ristoranti, servizi alla persona, servizi turistici, di trasporto, la cui attività è attualmente ancora sospesa o ridotta;
In caso di residua disponibilità di fondi, i buoni potranno essere assegnati anche alle persone prive dei requisiti suddetti, tenuto conto del carico familiare (presenza di minori e disabili), e di altri indicatori di disagio sociale dichiarati nella domanda.

Il valore del buono spesa è commisurato al numero di componenti del nucleo familiare e determinato come segue:
  • Nuclei di 1 e 2 persona: 150 euro.
  • Nuclei di 3 e 4 persone: 200 euro.
  • Nuclei di 5 persone o più: 250 euro.
La domanda è disponibile in allegato o in formato cartaceo sul banchetto davanti al Municipio.

La domanda puó essere presentata:
  • via email: protocollo@comune.verzuolo.cn.it
  • via WhatsApp (facendo una foto ben leggibile) al 3487051852
  • davanti al Municipio nell’apposita cassetta sul banchetto
IMPORTANTE
FIRMARE E DATARE LA DOMANDA, CORREDANDOLA DELLA CARTA D'IDENTITÀ

NEGOZI ADERENTI
  1. Farmacia Santa Cristina
  2. Macelleria Ricci Silvio
  3. Panetteria Antica Madia
  4. Supermercato U2
  5. Pasticceria Fagiolo
  6. El Merca dla Vila
  7. Tabaccheria Rivoira Giorgio
  8. Ok Market
  9. Panetteria Marchetti
  10. Pizzeria Happy Day's
  11. Panetteria Nari
  12. Macelleria Denis
  13. Herba Salus
  14. El Panatè dla Vila

Documenti allegati:
Domanda


Isola ecologica

A partire da lunedì 18 maggio 2020 le isole ecologiche saranno riaperte con accesso consentito sia alle utenze non domestiche che a quelle domestiche previa prenotazione tramite l’ecoportale csea.ecoportale.net

INDICAZIONI PER LA PRENOTAZIONE
Senza prenotazione l’utente sarà respinto pur avendo fatto la coda.

La prenotazione deve essere effettuata accedendo a csea.ecoportale.net

Per la registrazione saranno richiesti i seguenti dati:
• il numero di tessera per utenze non domestiche rilasciata dagli uffici del proprio Comune o la tessera sanitaria per le utenze domestiche;
• l’isola ecologica presso il quale si conferiranno i rifiuti (solo quelli assimilati agli urbani);
• un indirizzo email.
• la propria preferenza in base ai giorni di apertura: le giornate a disposizione saranno colorate
in verde sul calendario;
• la propria preferenza in base agli orari di apertura: anche in questo caso le fasce orarie
disponibili saranno colorate in verde.

Le disponibilità di accesso saranno organizzate in intervalli da 30 minuti.
Dopo aver selezionato il giorno e l’orario, verrà tempestivamente recapitato un codice di verifica
all'email dichiarata in fase di registrazione.
Il codice di verifica dovrà quindi essere inserito nel sistema per confermare la prenotazione. Inserito
il codice di verifica si riceverà una mail di conferma con il riepilogo della prenotazione (data, orario,
ecocentro ed eventuali note informative e il codice della prenotazione).
Per eventuali modifiche o cancellazione della prenotazione sarà necessario accedere
all’ecoportale inserendo il codice di prenotazione.
Le cancellazioni non potranno essere effettuate se la prenotazione è prevista delle 24 ore
successive.

Qualora non si fosse in possesso di mezzi informatici per accedere al portale internet sarà comunque
possibile prenotare l’accesso a mezzo del numero verde 800 36 55 52 o del numero 348 2210283, ma, in questo caso, la prima
data di prenotazione disponibile verrà automaticamente posticipata di 15 giorni rispetto a quelle
disponibili tramite portale.

INDICAZIONI PER L'ACCESSO

Recarsi presso l’isola ecologica nella data e nell’orario indicati in fasi di registrazione muniti:
della tessera per utenze non domestiche o del codice fiscale per utenze domestiche (gli stessi usati per la prenotazione);
il codice di prenotazione;
che serviranno per verificare la possibilità di accesso.
La prenotazione è organizzata in fasce orarie in cui possono accedere un numero limitato di utenti
per evitare la formazione di assembramenti. Pur essendo quindi in possesso di una prenotazione ci
potranno essere dei tempi di attesa ma limitati ai tempi di conferimento degli utenti prenotati nella
medesima fascia oraria.
La compresenza di utenti negli ecocentri sarà limitato da un minimo di uno ad un massimo di tre
utenti: attenersi alle disposizioni degli addetti alla guardianìa per l’accesso.

Restando valide le norme in materia di prevenzione del Covid19 si richiede di:
• Recarsi all’isola ecologica in caso di effettiva necessità e con puntualità;
• Presentarsi con i rifiuti già separati;
• Attenersi alle indicazioni fornite dal personale presente;
• Rispettare i limiti fissati e consultabili tramite il portale del Consorzio S.E.A. dove sono
specificate le norme di accettazione rifiuti presso le isole ecologiche;
• Indossare guanti e mascherine. 

UN NUMERO IN PIÙ PER PRENOTARE IL RITIRO DI INGOMBRANTI A DOMICILIO
O PRENOTARE LE ISOLE ECOLOGICHE

A seguito del cospicuo aumento del numero di chiamate pervenute al numero verde 800 36 55 52 in questo periodo di
emergenza sanitaria (in particolar modo per la prenotazione ingombranti) il servizio sarà potenziato con l'attivazione di un
secondo numero telefonico a cui potranno essere rivolte le richieste di
prenotazione sia di ritiro ingombranti a domicilio (ove attivo) sia di prenotazione per l'accesso alle isole ecologiche.

Il numero da chiamare sarà il 348 2210283 attivo da lunedì a venerdì dalle 8:30 alle 16:00.

Il numero verde è attivo da lunedì a venerdì dalle 8:30 alle 16:00 ed il sabato dalle 9:00 alle 12:00.


Il servizio di ritiro è limitato agli ingombranti (tavoli, poltrone, divani, mobili, elettrodomestici, ecc.) e il numero massimo di pezzi per ritiro è fissato a 5.

Link:


Dehors e occupazione suolo privato

La Giunta comunale di Verzuolo ha approvato aiuti per la ripresa delle attività economiche. Si tratta di misure di semplificazione che garantiscono maggiori spazi pubblici e privati alle attività commerciali e artigianali. Nello specifico il suolo pubblico in più potrà essere utilizzato per ampliare o allestire nuovi dehors, ricevere la clientela o esporre merce.

Per quanto riguarda i dehors (nuovi o ampliati) su suolo pubblico, al fine di semplificare ulteriormente l’iter, il Comune di Verzuolo ha deciso che le autorizzazioni saranno concesse tramite semplice comunicazione; questa dovrà peró includere una dichiarazione di un professionista abilitato (ad esempio, un geometra) per attestare il rispetto dei parametri di viabilità, igiene e sanità, ambiente e paesaggio, sicurezza degli impianti e accessibilità da parte di diversamente abili. L’ufficio della Polizia locale verificherà personalmente la compatibilità della nuova occupazione.
Le attività che invece necessitano di più spazio su suolo privato per ricevere la clientela o esporre la merce dovranno soltanto inviare al Protocollo del Comune la comunicazione completa di dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, planimetria e disponibilità a sgomberare l’area a fine emergenza. 
Canone di occupazione del suolo pubblico e Tari saranno tematiche che saranno affrontate nel Consiglio comunale per la loro rimodulazione.

Documenti allegati:
Delibera
Allegato delibera


Biblioteca Civica

La Biblioteca civica ha riaperto il 3 giugno 2020. L’accesso ai locali avviene come di consueto dallo scalone, mentre l’uscita è dalla scala di sicurezza posta vicino all’ascensore.

ORARI
Martedì e mercoledì 9.30-12.30 – 14.00-18.30
Venerdì 14.00-18.30
Sabato 9.00-12.30

SERVIZI ATTIVI
Restituzione libri e dvd solo ed esclusivamente utilizzando il box h24 presente di fronte a Palazzo Drago.
Ingresso dalle scale consentito ad una persona alla volta ad eccezione di adulti con bambini (da tenere per mano) e persone non autosufficienti; Non sarà possibile accedere agli scaffali: sarà il personale della biblioteca a consegnare i volumi richiesti.
Al fine di accelerare il servizio per il ritiro prestiti libri/dvd della biblioteca si invita l’utenza a prenotare il materiale prima di recarsi in biblioteca via telefono (017588390), email (biblioteca@comune.verzuolo.cn.it) o pagina Facebook (Biblioteca Civica di Verzuolo); la disponibilità dei libri/dvd è verificabile sul catalogo online www.librinlinea.it.
Iscrizioni alla biblioteca e al servizio Mlol.
Rinnovo prestiti (sempre via telefono, email, Facebook).

SERVIZI TEMPORANEAMENTE ANCORA SOSPESI
Accesso agli scaffali e stazionamento nelle sale.
Sala lettura di libri, giornali, riviste.
Sala studio e consultazione.
Accesso alle postazioni pc (navigazione internet, stampe e ricerche).
Prestito interbibliotecario.
Iniziative culturali in sede.
Utilizzo dei servizi igienici (se non in caso di emergenza).
Utilizzo dell’ascensore (se non per chi ha difficoltà motorie).

REGOLE PER L'ACCESSO
Indossare la mascherina coprendo naso e bocca.
Attendi il tuo turno evitando la creazione di assembramenti mantenendo la distanza di sicurezza di 1 metro.
Disinfetta le mani o i tuoi guanti con il gel igienizzante che troverai al banco prestiti.
Non stazionare nei locali oltre il tempo necessario per il ritiro dei libri.
Non venire in biblioteca se presenti sintomi influenzali e febbre sopra i 37,5 C°.
Segui le indicazioni del personale di servizio.

Link:


Soggiorno marino Tre Età

Stante l'emergenza sanitaria è annullato il soggiorno marino delle «Tre Età» in programma ad Alassio dal 18 maggio al 1° giugno. La caparra sarà restituita non appena la situazione in atto lo consentirà.


Attenzione alle truffe

Si segnalano falsi volantini su carta intestata del Ministero dell'Interno nei quali si invita ad uscire di casa (si veda la foto allegata) per verificare la residenza degli occupanti. I carabinieri smentiscono categoricamente iniziative di questo tipo che invece sono probabili truffe. Chiamate subito le forze dell'ordine.
Si segnalano anche false telefonate di preavviso per fare il tampone in casa. Assolutamente NON aprite: sono probabili truffe. Chiamate subito le forze dell'ordine.

Assistenza psicologica gratuita

Soroptimist International d'Italia, associazione mondiale di donne di elevata qualificazione professionale, ha attivato un'assistenza psicologica GRATUITA per aiutare a fronteggiare questa emergenza sanitaria. È possibile contattare l'associazione all'email assistenza.psicologhe@soroptimist.it o scrivendo al numero Whatsapp 00447857546048. Il servizio è attivo dal lunedì al sabato.
Ringraziando l'associazione Soroptimist International d'Italia l'Amministrazione comunale si rende disponibile a raccogliere l'eventuale disponibilità di altri professionisti del territorio.

Tra le altre disponibilità ad oggi pervenute, che l'Amministrazione ringrazia, la Lilt di Cuneo ha attivato un servizio di supporto psicologico telefonico per pazienti oncologici e loro familiari. I pazienti che lo desiderano potranno inviare un email a cuneo@legatumoricuneo.it indicando il proprio numero di cellulare, saranno, nel più breve tempo possibile, contattati e supportati dagli psicologi che collaborano con l'associazione, esperti nel sostegno psicoterapeutico nei percorsi di cura oncologica.

Anche la Croce Rossa nazionale ha attivato un numero verde: 800 065510.

Iniziative simili sono curate anche dal Consiglio Nazionale dell'Ordine degli Psicologi (Cnop) e dalla Società psicoanalitica italiana (Spi). Il Cnop ha lanciato l'iniziativa «psicologi online»: chiunque tramite un apposito motore di ricerca accessibile dal sito dello stesso Cnop può trovare lo psicologo o psicoterapeuta più vicino e prenotare un teleconsulto gratuito (via telefono o tramine una piattaforma che consente la videochiamata).
Simile l'iniziativa di Spi #psicologionline: un servizio di ascolto e consulenza di psicologia psicanalitica (da 1 a 4 teleconsulti gratuiti).

La Cooperativa sociale «Il Ramo» ha attivato un numero verde gratuito (800 556214) dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 16. A Dronero il circolo «Caffè Alzheimer» dell'Acli ha attivato il numero 333 7916792. I due numeri di telefono servono ad offrire aiuto ad anziani, disabili, malati di Alzheimer e familiari.


Raccolta fondi Consulta Giovani

La Consulta Giovani di Verzuolo ha deciso di proporre alla popolazione verzuolese una raccolta fondi in collaborazione con l’associazione L’officina delle idee e destinati all’ospedale civico di Saluzzo a causa dell'emergenza Coronavirus. Con il denaro ricavato verranno acquistati materiali sanitari indirizzati ai medici e agli operatori dell’ospedale di Saluzzo. È possibile donare tramite bonifico bancario oppure paypal intestato a Comune di Verzuolo e scrivendo come causale: DONAZIONE CORONAVIRUS CONSULTA GIOVANI VERZUOLO. L’iban è il seguente: IT96U031114677 000 000 00 28367

Le donazioni sono possibili anche attraverso Satispay. Per farlo occorre, oltre a possedere l'App e a essere iscritti, cercare fra i «Negozi» «Comune di Verzuolo» identificato dall'immagine della Consulta Giovani o digitare il seguente link http://tag.satispay.com/ConsultaGiovani. La causale da riportare ove già non presente è: «DONAZIONE CORONAVIRUS CONSULTA GIOVANI VERZUOLO».



Decreti in vigore

In allegato:
- il DPCM entrato in vigore il 15 giugno 2020 e valido fino al 14 luglio2020;
- gli allegati al DPCM del 15 giugno 2020;
- il decreto della Regione Piemonte n. 68 del 13 giugno 2020 valido fino al 14 luglio 2020;
- le linee di indirizzo per le attività economiche, produttive e ricreative della Regione Piemonte;



Documenti allegati:
DPCM valido fino al 14 luglio 2020
Allegati DPCM
Decreto Regione Piemonte n. 68
Linee di indirizzo per le attività economiche, produttive e ricreative della Regione


Donazioni e solidarietà

L’azienda «Tapparello&Group», tramite Alberto Degioanni, invece, ha donato alla protezione civile un generatore di ioni e ozono che consentirà di sanificare ed igienizzare automobili e locali. Inoltre, il Dipartimento di Cuneo dell’Arpa Piemonte ha donato agli uffici comunali, alla casa di riposo e alla Comunità Papa Giovanni XXIII liquido igienizzante per le mani.
Il Sindaco ringrazia quindi le tre realtà che con un gesto concreto hanno dimostrato la loro vicinanza e l’attenzione in questo difficile momento che stiamo vivendo.
Nell’occasione il Sindaco ricorda l’importanza di continuare a rispettare le norme delle autorità: uscire esclusivamente per la spesa SETTIMANALE o per lavoro o per emergenze sanitarie, rispettare le distanze interpersonali, indossare le mascherine fornite dal Comune (e in distribuzione da parte della Protezione Civile) e se possibile anche i guanti o in alternativa lavarsi spesso le mani.  
Un panettiere ha deciso di offrire la produzione che avanza quotidianamente ad una comunità verzuolese e, in occasione della Pasqua, un gruppo di esercenti del settore alimentare donerà un pacco-alimenti ai cittadini in particolare condizioni di crisi per il Coronavirus.

Il messaggio alle famiglie e alle donne vittime di violenza

Care e cari concittadine e concittadini,

come Consigliere comunale con delega alla Famiglia e alle Pari Opportunità voglio esprimere la mia vicinanza a tutte le famiglie ed offrire alcuni supporti concreti a coloro che possono vivere in questo momento un disagio all’interno del proprio nucleo famigliare.
Lo Spazio Genitori e Consulenze Educative del Consorzio Monviso Solidale per i genitori approda sul telefono dove l’educatore Colombero risponde al numero 338 9419215 o via email roberto.colombero@monviso.it. Abbiamo, inoltre, la disponibilità dell’assistente sociale Antonella Vassallo il cui numero di telefono è 339 5770584. È inoltre attiva la linea gratuita attivata dal Telefono Azzurro 1.96.96: fornisce supporto e aiuto a bambini, adolescenti, ma anche adulti in condizioni che possono nuocere allo sviluppo psico-fisico.
Spesso tra le mura domestiche, esistono situazioni tese e difficili che possono sfociare in atti di violenza. Il mio pensiero va alle donne vittime di violenza che in questo periodo prigioniere nelle proprie case, senza via di fuga. Vi invito a contattare il numero nazionale 1522, attivo 24 ore su 24. Esiste anche un’applicazione per Android e Iphone; si chiama «1522» e consente di chattare con le operatrici, chiedendo aiuto e supporto in tutta sicurezza.
In questo periodo le famiglie hanno dovuto rompere i ritmi della quotidianità ed inventarsi un nuovo modo di vivere, cercando comunque di mantenere una routine, aspetto fondamentale soprattutto per bambini e ragazzi al fine di affrontare al meglio tutte le attività che restano da fare. Anche se puó sembrare paradossale questo momento difficile porta con sé degli aspetti positivi. Con più tempo a disposizione i genitori possono costruire una vera e propria COMUNITÀ EDUCANTE, partecipando attivamente allo sviluppo, alla crescita e alla formazione dei propri figli che saranno i futuri adulti. Piccoli verzuolesi cercate di comunicare le vostre emozioni e sensazioni alle vostre mamme e papà.
Concludo sottolineando che il Sindaco in prima persona e noi come Amministratori siamo vicini e attenti a tutte le vostre esigenze. Auguriamo a ognuno di aver cura di sé, rispettando l’altro. Vi lascio con una citazione del filosofo e genio Albert Einstein: «In mezzo ad ogni difficoltà si trova un’opportunità». Vivete questo periodo cercando di superare al meglio le difficoltà quotidiane, trovare nuove soluzioni, nuove sfide e nuove possibilità per raggiungere grandi obiettivi.

La Consigliera delegata alla Famiglia e alle Pari Opportunità
Laura Lovera

In home page del sito comunale anche l'audio messaggio.

Comune di Verzuolo - Piazza Martiri della Libertà, 1 - 12039 Verzuolo (CN)
  Tel: 0175.25.51.11   Fax: 0175.25.51.19
  Codice Fiscale: 85000850041   Partita IVA: 00308170042
  P.E.C.: verzuolo@cert.ruparpiemonte.it   Email: protocollo@comune.verzuolo.cn.it
Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.Maggiori informazioni.